SlotIta

Il Consiglio delle scommesse e dei giochi del Regno Unito è implicato nel fare affermazioni false sulla regolamentazione

Il Consiglio delle scommesse e dei giochi del Regno Unito è implicato nel fare affermazioni false sulla regolamentazione


Un giorno prima che il capo della più grande organizzazione di lobby per il business del gioco d’azzardo del Regno Unito fosse programmato per presentarsi davanti a una commissione parlamentare, l’organizzazione è stata accusata di fare commenti falsi sulla regolamentazione del settore da 10 miliardi di sterline (13 miliardi di dollari) all’anno.

Nell’ambito del loro esame delle misure governative per migliorare la regolamentazione del gioco d’azzardo, i membri del comitato ristretto per la cultura, i media e lo sport avrebbero dovuto intervistare Michael Dugher, CEO del Betting & Gaming Council (BGC).

Michael Dugher, CEO di BGC, avrebbe dovuto testimoniare davanti a un comitato DCMS martedì. La conferenza doveva rivedere i suggerimenti del governo dal suo white paper, pubblicato circa due mesi fa, confermato dal sito di gioco d’azzardo britannico CasinoGambler.co.uk.

Accuse di manipolazione dei dati

Lord Foster, un lord liberaldemocratico, lunedì pomeriggio ha inviato un’e-mail ai membri del comitato per esprimere i suoi dubbi sulla credibilità del BGC.

Foster afferma che il BGC ha manipolato i dati sul settore del gioco d’azzardo per scoraggiare il sostegno ai cambiamenti nel settore. Di conseguenza, il legislatore è diventato scettico nei confronti dell’organizzazione di difesa del settore del gioco d’azzardo.

L’ascesa dei siti di scommesse illegali

Foster ha scritto al Guardian dopo aver letto un comunicato stampa su un sondaggio commissionato da BGC che prevedeva un aumento dell’utilizzo di siti di scommesse illegali tra novembre 2022 e dicembre 2022, quando la Coppa del Mondo si sarebbe tenuta in Qatar.

L’organizzazione di lobbying ha rilasciato una dichiarazione in un comunicato stampa affermando che i risultati dell’indagine hanno rivelato come i giocatori d’azzardo potrebbero essere spinti tra le braccia di operatori di gioco d’azzardo illeciti se il governo avesse regolamentato eccessivamente il business.

Tuttavia, Yield Sec, una società specializzata nella ricerca sul gioco d’azzardo, non ha mai pubblicato l’intero studio. Secondo una copia dei dati acquisiti dal Guardian, nonostante la crescita, il mercato parallelo rappresenta ancora solo l’1% delle entrate totali del gioco nel Regno Unito.

Controlli di convenienza

In un’intervista dopo la pubblicazione del comunicato stampa di gennaio, Dugher ha messo in guardia contro i “controlli di accessibilità invadenti generali” da parte del governo per garantire che i giocatori d’azzardo possano pagare le loro perdite. I controlli di accessibilità non sono stati menzionati come motivo dell’esistenza del mercato parallelo dei giochi.

Secondo i risultati di un sondaggio condotto per il Racing Post, la stragrande maggioranza degli intervistati temeva che l’implementazione di controlli di accessibilità avrebbe portato a un aumento dell’utilizzo di siti illeciti.

Il mercato delle scommesse parallele della metropolitana di Londra

Foster ha detto davanti alla commissione che non credeva che il BGC fosse stato “completamente accurato” nella sua rappresentazione del rapporto o della portata del mercato parallelo.

Invece di rinunciare agli sforzi per regolamentare ulteriormente il settore del gioco d’azzardo, ha affermato che “un’applicazione adeguata per interrompere le operazioni di questi siti” era il modo migliore per affrontare il mercato clandestino.

Inoltre, Foster ha espresso il suo dispiacere per “altri casi in cui il BGC non è stato del tutto accurato” nel dichiarare la sua opinione sulle regole.

Regolamento in arrivo?

Dugher ha twittato nel dicembre 2022 che l’organizzazione della lobby “ha sostenuto pienamente e pubblicamente” il divieto del gioco d’azzardo con carta di credito.

Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, secondo uno studio pubblicato dalla Gaming Commission nel 2020, “nessuna” delle società di gioco online ha sostenuto tale politica durante la fase di consultazione.

Inoltre, il BGC ha affermato in molte occasioni che un divieto volontario dell’industria alla pubblicità durante gli sport televisivi ha drasticamente ridotto del 97% il numero di annunci di gioco d’azzardo visti dai giovani. In realtà, il 70% era la cifra reale.

Il BGC ha ripetutamente trascurato di chiarire che il numero maggiore si applicava esclusivamente alla minore durata del divieto volontario e alla sola televisione.

Un futuro con un gioco d’azzardo salutare

Il BGC ha dichiarato ad aprile che i suoi membri avrebbero versato una quota richiesta alle società di gioco d’azzardo per finanziare la ricerca, l’istruzione e il trattamento della dipendenza dopo che il governo aveva indicato che stava contemplando un simile passo.

Tuttavia, nel maggio del 2022, Dugher ha affermato che sarebbe stato un “grande passo indietro” in termini di affrontare i problemi che il gioco d’azzardo potrebbe causare.

Il BGC ha affermato in una dichiarazione di aver “introdotto decine di nuove misure più sicure per scommesse e giochi, inclusa la garanzia che i nostri membri dedichino il 20% di tutta la pubblicità televisiva e radiofonica a messaggi di gioco più sicuri, supportati dalla nostra innovativa campagna Take Time to Think”. Le conclusioni dello studio Yield Sec sono state pubblicate in modo appropriato ed è stato incaricato di indagare sulle dimensioni dell’industria del gioco d’azzardo clandestina e non regolamentata che si sta espandendo rapidamente online.

More Posts

Είναι το στοιχείο που σας παρέχει ασφάλεια και ζεστασιά. Link. Link.