SlotIta

Le riforme del gioco d’azzardo potrebbero costare fino a 100 milioni di sterline all’anno, rivelano le stime del governo

Le riforme del gioco d'azzardo potrebbero costare fino a 100 milioni di sterline all'anno, rivelano le stime del governo


Flutter, la società madre dei famosi marchi di gioco d’azzardo Paddy Power e Sky Bet, deve affrontare un potenziale costo annuo fino a 100 milioni di sterline a seguito delle proposte di riforma del gioco d’azzardo delineate nel white paper del governo, riferisce CasinoGambler. Queste stime sono state rivelate nella revisione del Dipartimento per la cultura, i media e lo sport. Le riforme mirano ad affrontare vari aspetti dell’industria del gioco d’azzardo online.

Il governo stima il costo totale per l’industria del gioco d’azzardo online

Il governo stima che il costo complessivo per l’industria del gioco d’azzardo online potrebbe raggiungere l’impressionante cifra di 812 milioni di sterline. Il Dipartimento per la cultura, i media e lo sport ha condotto un’analisi approfondita, che ha concluso che l’introduzione di controlli di accessibilità comporterebbe costi compresi tra £ 380 milioni e £ 710 milioni. Si prevede inoltre che i limiti di puntata per le slot online comportino spese comprese tra circa £ 125 milioni e £ 185 milioni. Collettivamente, si prevede che queste misure avranno un impatto totale sul settore compreso tra 515 e 895 milioni di sterline.

Misure proattive di Flutter e implicazioni finanziarie

Flutter ha già implementato misure proattive simili a molte delle riforme proposte. Ad esempio, la società ha imposto un limite di 10 sterline alle puntate per le slot machine online, che si allinea con la proposta del governo per un limite massimo compreso tra 2 e 15 sterline. Queste misure, volte a garantire la protezione dei giocatori, hanno già portato a una riduzione delle entrate stimata di 150 milioni di sterline all’anno. Tuttavia, con l’introduzione delle misure aggiuntive delineate nel white paper, Flutter prevede un costo aggiuntivo compreso tra £ 50 milioni e £ 100 milioni, portando l’impatto totale previsto da £ 200 milioni a £ 250 milioni.

Collaborazione con il governo per dare forma alle riforme

Nonostante le implicazioni finanziarie, il CEO di Flutter, Peter Jackson, ha espresso la volontà dell’azienda di impegnarsi e collaborare attivamente con il governo durante il processo di consultazione. L’obiettivo è modellare la versione finale delle riforme in modo da trovare un equilibrio tra la protezione del giocatore e il mantenimento di un’esperienza piacevole per la maggior parte degli utenti. Flutter mira a fornire supporto alle persone a rischio di danni dovuti al gioco, garantendo al contempo che le misure normative non interferiscano in modo sproporzionato con la stragrande maggioranza dei giocatori che si dedicano a scommesse e giochi ricreativi.

John Bryant nominato prossimo presidente di Flutter

Con una significativa mossa di leadership, Flutter ha annunciato che John Bryant, l’ex CEO di Kellogg’s, assumerà la posizione di prossimo presidente dell’azienda. Bryant apporta una vasta esperienza al ruolo e la sua nomina riflette l’impegno di Flutter nel rafforzare il suo gruppo dirigente tra le riforme in corso e la natura dinamica dell’industria del gioco d’azzardo.

Gli azionisti votano sulla proposta di doppia quotazione

Inoltre, gli azionisti di Flutter dovrebbero votare su una proposta di doppia quotazione per le sue azioni, cercando di quotarsi sia a Londra che a New York. Si prevede che questa mossa strategica sarà approvata, posizionando potenzialmente gli Stati Uniti come mercato principale per le azioni di Flutter. La proposta di doppia quotazione indica gli ambiziosi piani di espansione della società nel settore del gioco d’azzardo negli Stati Uniti.

Entain prevede un impatto minore sui ricavi online

Contrariamente all’impatto finanziario stimato di Flutter, Entain, il proprietario di Ladbrokes, prevede un effetto relativamente minore sui suoi ricavi online. Entain prevede che le riforme produrranno un impatto minimo inferiore all’1%, equivalente a circa 30 milioni di sterline. Sebbene la quota di mercato di Entain nel Regno Unito sia inferiore a quella di Flutter, si prevede che l’impatto relativo sulle sue operazioni sarà notevolmente inferiore.

Il CEO Jette Nygaard-Andersen accoglie con favore la chiarezza e la collaborazione

Jette Nygaard-Andersen, CEO di Entain, ha espresso sostegno alla UK Gambling Act Review, sottolineando l’importanza di stabilire un solido quadro normativo adatto all’era digitale. Nygaard-Andersen accoglie con favore la chiarezza che le riforme proposte porteranno all’industria e ai suoi clienti. Trasmette inoltre la disponibilità di Entain a collaborare con il governo e la Gambling Commission durante il processo di consultazione basato su prove e la successiva attuazione delle proposte delineate nel libro bianco.

Bilanciare la protezione degli attori e la sostenibilità del settore nell’attuazione della riforma

Con il progredire delle proposte di riforma del gioco d’azzardo, trovare un equilibrio tra la protezione dei giocatori e la sostenibilità del settore rimane un aspetto cruciale del processo di attuazione. Le parti interessate, gli esperti e gli operatori del settore come Flutter ed Entain svolgeranno un ruolo fondamentale nel plasmare la versione finale delle riforme attraverso la loro collaborazione con il governo. Le riforme mirano a stabilire un solido quadro normativo adatto all’era digitale, garantendo la protezione dei giocatori preservando un mercato del gioco d’azzardo vivace e innovativo.

More Posts